La migliore recensione dei contatti daltonici 2024

contatti daltonici

Il daltonismo, noto anche come deficit della visione dei colori, è la ridotta o totale incapacità di percepire le differenze di colore che altre persone sono in grado di distinguere. Colpisce una parte significativa della popolazione, con circa 1 uomo su 12 e 1 donna su 200 che presentano una qualche forma di daltonismo.

Le persone affette da daltonismo hanno difficoltà a distinguere tra alcuni colori, più comunemente il rosso, il verde, il blu, il giallo, il rosa, l'arancione, il viola e il marrone. Questo può rendere più difficili le attività quotidiane, come la scelta dei vestiti, la lettura di mappe o grafici, la guida, lo sport, la cucina e altro ancora. Alcune professioni che si basano molto sulla percezione dei colori, come elettricisti, designer, fotografi e piloti, possono essere particolarmente difficili per chi soffre di daltonismo.

La causa più comune del daltonismo è una mutazione genetica che impedisce o altera il normale funzionamento delle cellule coniche degli occhi che rilevano i colori. Altre cause sono le malattie, i traumi, gli effetti collaterali dei farmaci e l'invecchiamento. Sebbene non esista una cura, alcune soluzioni adattive come le lenti a contatto colorate, i filtri e gli ausili possono aiutare i daltonici a orientarsi meglio in un mondo colorato.

Questo articolo fornisce uno sguardo approfondito sulle lenti a contatto per daltonici, passando in rassegna le migliori marche ed esaminando la loro efficacia nel migliorare la percezione dei colori per i daltonici. Verranno illustrati gli aspetti da tenere in considerazione quando si scelgono le lenti a contatto, quando si provano per la prima volta, i risultati attesi, la cura e la manutenzione corrette e le innovazioni future che si profilano all'orizzonte. L'obiettivo è fornire una guida utile e completa a questa tecnologia di assistenza emergente per la comunità dei daltonici.

Tipi di daltonismo

Esistono 3 tipi principali di daltonismo:

Cecità ai colori rosso-verde

Si tratta del tipo più comune, che colpisce circa 1 uomo su 12 e 1 donna su 200 in tutto il mondo. Le persone affette da daltonismo rosso-verde hanno difficoltà a distinguere tra rossi, verdi, marroni e arancioni. Questi colori possono apparire sbiaditi, opachi o indistinguibili l'uno dall'altro. Questo problema è solitamente causato da un'anomalia nelle cellule coniche retiniche rosse o verdi.

Cecità ai colori giallo-blu

Questo tipo colpisce la percezione del blu e del giallo. È molto più rara e colpisce solo 1 persona su 10.000 in tutto il mondo. I soggetti affetti da daltonismo blu-giallo hanno difficoltà a identificare le differenze tra blu, giallo, verde e viola. È causata da cellule coniche retiniche blu mancanti o difettose.

Cecità completa ai colori

Noto anche come monocromia o acromatopsia, il daltonismo completo è estremamente raro. Colpisce circa 1 persona su 33.000 in tutto il mondo. I soggetti affetti da daltonismo completo possono vedere solo le sfumature del nero, del bianco e del grigio, poiché mancano di cellule coniche funzionanti. Questa condizione è solitamente presente fin dalla nascita.

La cecità rosso-verde si divide in 2 tipi


Protonomalia-Questo tipo di daltonismo è meno sensibile alla luce rossa e fa sì che la persona colpita sia indistinguibile dallo stesso colore nello spettro rosso-verde-giallo.
Deutranomalia-La sensibilità ridotta alla luce verde è la forma più comune di daltonismo.

Protanopia - le persone possono confondersi:

  1. Nero con molte sfumature di rosso
  2. Marrone scuro con verde scuro, arancione scuro e rosso scuro
  3. Alcuni blu con alcuni rossi, viola e rosa scuro.
  4. Verde medio con alcune arance

Deuteranopi-Le persone possono confondersi:

  1. Rossi medi con verdi medi
  2. Blu-verde con grigio e rosa medio
  3. Verdi brillanti e gialli
  4. Rosa pallido e grigio chiaro
  5. Rosso medio con marrone medio
  6. Blu chiaro con lilla

Tritanopi-La maggior parte delle persone confonde i blu chiari con i grigi, i viola scuri con il nero, i verdi medi con i blu e gli arancioni con i rossi.
Monocromia - non vedono alcun colore e il loro mondo è come se lo vedessero solo su un vecchio televisore in bianco e nero.

Le sfide del daltonismo

Il daltonismo presenta diverse sfide nella vita quotidiana. Il problema più evidente è l'incapacità di distinguere correttamente alcuni colori. Per esempio, chi soffre di daltonismo rosso-verde può confondere il rosso e il verde, o vederli come versioni più spente e meno vivaci di come appaiono a chi ha una visione cromatica normale. Questo può rendere più difficili alcuni compiti, come leggere testi colorati, guardare i semafori, scegliere i vestiti, notare la frutta matura e altro ancora.

Il daltonismo può anche causare problemi di percezione della profondità e del contrasto, rendendo più difficile valutare le distanze o vedere chiaramente gli oggetti sullo sfondo. Alcune tonalità, come il viola, possono apparire scure e torbide. Ciò può influire negativamente sull'apprezzamento dell'arte, sulla fotografia, sulla progettazione grafica, sull'analisi dei dati con grafici colorati e su altre attività ad alta intensità visiva.

In ambito professionale, possono sorgere problemi per professioni come elettricisti, piloti, scienziati, designer e altre che si basano molto sulla codifica e sulla differenziazione dei colori. Nelle interazioni interpersonali, le persone affette da daltonismo possono non essere in grado di vedere correttamente il rossore, il pallore o altre variazioni del colore della pelle nelle espressioni facciali che forniscono indicazioni sociali.

In generale, il daltonismo presenta frustrazioni e difficoltà nelle attività che la maggior parte delle persone dà per scontate. Può ridurre l'accuratezza visiva e il piacere del mondo vibrante dei colori che la maggior parte dei soggetti percepisce. Chi ne è affetto deve trovare il modo di adattarsi e compensare.

Le lenti a contatto daltoniche funzionano?

Le lenti a contatto daltoniche funzionano grazie a speciali filtri colorati che modificano le lunghezze d'onda della luce che raggiunge la retina. In questo modo si esaltano le differenze tra i colori, rendendole più percepibili per le persone con deficit di visione cromatica.

I contatti daltonici possono raggiungere questo obiettivo in due modi principali:

Filtrazione delle lunghezze d'onda sovrapposte

Le persone affette dai tipi più comuni di daltonismo (daltonismo rosso-verde) hanno difficoltà a distinguere i rossi, i verdi e le loro miscele perché le lunghezze d'onda della luce di questi colori stimolano recettori sovrapposti.

Le lenti a contatto daltoniche utilizzano una tecnologia di filtraggio selettivo delle lunghezze d'onda per bloccare alcune delle lunghezze d'onda della luce che si sovrappongono. Ciò aumenta la differenza tra i segnali luminosi destinati ai fotorecettori rossi e verdi.

Ad esempio, le lenti possono filtrare alcuni verdi di media lunghezza d'onda che normalmente sovrastimolano i recettori rossi. In questo modo è più facile distinguere il rosso dal verde.

Potenziamento dei segnali a colori più deboli

Alcuni contatti potenziano anche alcune lunghezze d'onda per potenziare i segnali cromatici più deboli.

Per le persone affette da daltonismo, il segnale della luce blu ai fotorecettori blu è più debole. Filtri speciali possono amplificare la luce blu per rendere questi colori più vividi.

Regolando le lunghezze d'onda che passano, le lenti a contatto per daltonici possono rimodellare efficacemente la percezione di una persona con deficit di visione dei colori in modo che sia più in linea con la normale visione dei colori. Il cervello impara a interpretare l'input visivo migliorato, consentendo alle persone di distinguere meglio i colori.

Trattamento del daltonismo

I ricercatori dell'Università di Hong Kong hanno sviluppato un materiale e un processo di nano-rivestimento che può essere utilizzato nelle lenti a contatto per correggere la visione dei colori.

Il principio di funzionamento di questo materiale consiste nel bloccare la banda tra le lunghezze d'onda rosse e verdi e nell'esaltare le lunghezze d'onda rosse e verdi per distinguere meglio il rosso e il verde.

Le persone con difetti rossi e verdi utilizzano questo tipo di lenti. Dopo 1-3 settimane, osservando i numeri e l'ambiente circostante, la chiarezza dei colori o dei numeri visti è notevolmente migliorata e migliorata.

Di conseguenza, questa lente nanorivestita può migliorare la visione dei colori delle persone affette da daltonismo.

Le lenti a contatto per daltonici vi renderanno la vita più facile. Prendete le lenti a contatto più adatte a voi! Ad esempio, potrete leggere i giornali senza problemi quando tutto è verde, e godervi un bel paesaggio dipinto senza confondervi con le diverse tonalità di verde. Immaginate di poter guardare tutti i tipi di sport in cui il colore gioca un ruolo importante, come il basket o il calcio. Sarete in grado di identificare oggetti specifici, come gli aerei nemici o quelli amici. Inoltre, potrete facilmente abbinare i colori delle uniformi che vi vengono fornite dalla vostra azienda o dal vostro dipartimento statale.

I migliori contatti per daltonici nel 2024

1.ColorKinds Contatti daltonici

Le lenti a contatto daltoniche ColorKinds utilizzano i risultati della ricerca e dello sviluppo dell'Università di Hong Kong. Attualmente, dopo aver esaminato un gran numero di pazienti ciechi rosso-verdi nel sud-est asiatico e a Hong Kong, è stato dimostrato che questa lente a contatto per daltonici nano-rivestita può migliorare notevolmente il riconoscimento dei colori.
Ha portato speranza nelle loro vite.

Colori lenti a contatto color vision sono attualmente la terza generazione di lenti a contatto daltoniche, che utilizzano le più recenti nanotecnologie.

che passa solo attraverso lo spettro di luce incidente da 590 a 700 nm (nanometri), migliora la capacità di distinguere i pazienti con debolezza di rosso/verde/blu.

Specifiche:

  • Materiale: 62% Polymacon
  • Diametro: 13,6 mm
  • Contenuto d'acqua: 40%
  • Trasmissibilità all'ossigeno: 147
  • Curva di base: 8,6 mm
  • Periodo di utilizzo: 6-12 mesi

Pro:

Ci sono un gran numero di clienti nel sud-est asiatico e in Cina. Il prodotto è maturo e il tasso di riconoscimento della cecità rosso-verde è molto alto.,Spedizione in tutto il mondo da free.provider 1 anno di garanzia.Unit Pirce $99 Solo, costo accessibile degno di acquistare.

Contro:

La spedizione gratuita può richiedere tempi lunghi per la consegna a causa delle condizioni di covid-19.

2.Queencontacts contatti daltonici

Queencontacts lenti a contatto daltoniche, ha un gran numero di clienti in Europa e Corea, ha sviluppato un colorante che può essere applicato alle lenti a contatto per correggere la visione dei colori.
Il principio di funzionamento di questo colorante è quello di bloccare la banda tra le lunghezze d'onda del rosso e del verde per distinguere meglio il rosso dal verde.

Contatti Queencontacts daltonici

PROS:

Ha un gran numero di clienti in Europa e Corea del Sud, con una tecnologia matura, dispone di un proprio team per la ricerca e lo sviluppo dei prodotti e si impegna ad apportare miglioramenti e a sviluppare nuovi prodotti.

CONS:

Unità Pirce $299.Non offrono spedizione gratuita.Se non siete sensibili al prezzo, è possibile acquistare e provare.

3.Sistema di correzione del colore di colormax

L'innovativo ColorCorrection System™ del Dr. Thomas Azman, che funziona utilizzando filtri personalizzati per modificare la lunghezza d'onda di ogni colore che entra negli occhi. Questi filtri sono adatti a tutti e possono essere concepiti come occhiali daltonici o lenti a contatto daltoniche (lenti a contatto color blind).

PROS:

Lenti correttive personalizzate che vi permetteranno di vedere un mondo di colori completamente nuovo e vi garantiranno di superare il test della tavolozza dei colori di Ishihara.

CONS:

No onlinle sale.need contattare il Dr Thomas Azman da offline.

Cosa cercare quando si acquista

Quando si desidera acquistare lenti a contatto per daltonici, ci sono alcuni fattori chiave da considerare:

  • Raccomandazione del medico - È importante consultare il proprio oculista prima di provare le lenti a contatto per daltonici. Il medico può valutare le vostre esigenze visive e stabilire se queste lenti a contatto specializzate fanno al caso vostro. Inoltre, può fornire indicazioni sulle marche affidabili e sui valori di prescrizione da ricercare.
  • Comfort - Come per tutte le lenti a contatto, il comfort è fondamentale. Cercate lenti a contatto per daltonici realizzate con materiali traspiranti e resistenti. Le lenti rigide gas permeabili (RGP) o ibride tendono a essere abbastanza confortevoli per un uso prolungato. Le lenti usa e getta più morbide possono essere più adatte per periodi più brevi.
  • Prezzi - I costi dei contatti colorati possono variare notevolmente, da $100 a $400 o più per una fornitura annuale. I design più avanzati e la personalizzazione possono comportare un prezzo più elevato. Verificate se la vostra assicurazione oculistica prevede una copertura. Cercate anche pacchetti o sconti per l'acquisto di più paia.

L'approvazione del medico, il comfort e il prezzo accessibile vi aiuteranno a scegliere lenti a contatto daltoniche efficaci e adatte ai vostri occhi e al vostro budget. Diffidate delle lenti estremamente economiche, perché la qualità è importante quando si tratta di dispositivi medici per gli occhi. Investire nelle lenti a contatto giuste aumenta la probabilità di indossarle con costanza e di vederne i benefici.

Provarli

Provare le lenti a contatto per daltonici per la prima volta può sembrare strano e richiede un po' di adattamento. Ecco alcuni consigli per provare per la prima volta le lenti a contatto daltoniche:

  • Prima di maneggiare le lenti, assicurarsi di avere le mani pulite e di partire da lenti pulite. Seguire le istruzioni dettagliate del produttore per una corretta manipolazione.
  • Inserire le lenti a contatto una alla volta. Può essere utile iniziare con l'occhio dominante. Posizionare delicatamente le lenti a contatto direttamente sull'occhio. Non strofinate gli occhi dopo l'inserimento.
  • Lasciate che i vostri occhi si adattino dopo aver messo le lenti a contatto. All'inizio la sensazione potrebbe essere di disagio o di sfocatura. Sbattere normalmente le palpebre e lasciare che gli occhi si abituino alle lenti a contatto per 15-30 minuti. Non cercate di rimuoverle subito se vi sembrano strane.
  • Esercitatevi a inserire e rimuovere le lenti a contatto prima di indossarle tutto il giorno. All'inizio provate a indossarle solo per 30 minuti o un'ora. Aumentate lentamente il tempo di utilizzo man mano che gli occhi si adattano alle lenti a contatto.
  • Utilizzare colliri come le gocce umettanti se le lenti a contatto fanno sentire gli occhi secchi. Non utilizzare colliri contenenti steroidi o antistaminici.
  • Evitare di truccarsi o di applicare lozioni intorno agli occhi finché non ci si sente a proprio agio nel maneggiare le lenti a contatto, per evitare irritazioni o infezioni.
  • All'inizio non dormire con le lenti a contatto daltoniche. Rimuovetele sempre prima di fare un pisolino o di dormire, finché non vi sarete abituati alla sensazione.

Con pazienza e pratica, ci si abituerà all'uso delle lenti a contatto per daltonici. All'inizio fate le cose con calma e consultate il vostro oculista per qualsiasi dubbio. Il periodo di adattamento vale la pena per il dono della visione a colori.

Risultati attesi

I risultati dell'uso delle lenti a contatto per daltonici possono variare da persona a persona. Tuttavia, la maggior parte degli utenti riferisce di un graduale miglioramento della capacità di distinguere i colori mentre indossa le lenti a contatto.

Le lenti a contatto funzionano filtrando alcune lunghezze d'onda della luce che causano confusione nei daltonici. Questo aiuta a migliorare il contrasto tra i colori comunemente confusi, come i rossi e i verdi o i blu e i viola.

Molte persone si accorgono di poter vedere versioni più vivaci dei colori indossando le lenti a contatto. I rossi possono apparire più ricchi e i verdi più smeraldini. L'ampliamento della gamma di colori rilevabili apre una nuova esperienza visiva.

Indossando le lenti a contatto, le persone possono superare il test del daltonismo di Ishihara, che in precedenza era impossibile per loro. Questo test utilizza schemi di punti nelle tonalità del rosso e del verde che sono invisibili alle persone daltoniche. Riuscire a vedere questi disegni è una chiara indicazione che le lenti a contatto funzionano.

Con il tempo, alcuni utenti riferiscono che il loro cervello impara a distinguere meglio i colori, anche quando non indossano le lenti a contatto. È un po' come per chi riceve una nuova prescrizione di occhiali: all'inizio la visione migliora notevolmente con gli occhiali, ma gradualmente il cervello si adatta a interpretare meglio le informazioni visive in generale.

Tuttavia, la maggior parte dei daltonici ha ancora bisogno delle lenti a contatto per vedere normalmente i colori. Il livello di correzione dipende dal tipo e dalla gravità del daltonismo. Le lenti a contatto forniscono un filtro assistivo che consente una nuova percezione dei colori.

Il miglioramento della visione dei colori può avere un impatto significativo sulla vita quotidiana. Riconoscere i semafori, leggere tabelle e grafici, scegliere i colori dei vestiti e apprezzare la vivacità della natura diventa più facile. Pur non essendo una cura, le lenti a contatto per daltonici offrono miglioramenti pratici grazie all'ampliamento della gamma di colori visibili.

Suggerimenti per la manutenzione

Una corretta manutenzione delle lenti a contatto per daltonici è fondamentale per garantire comfort, visione e durata. Ecco alcuni consigli fondamentali per la manutenzione:

  • Pulire correttamente. Seguire le istruzioni del produttore per le soluzioni di pulizia e la frequenza. Lo sfregamento e il risciacquo rimuovono gli accumuli di proteine e i detriti.
  • Evitare i danni. Non dormire con le lenti durante la notte, a meno che non siano state approvate. Non fare la doccia, nuotare o esporsi all'acqua senza occhiali. Evitare di sfregare gli occhi.
  • Sostituire nei tempi previsti. Non indossare troppo le lenti usa e getta oltre la prescrizione. Le lenti riutilizzabili hanno una durata più limitata.
  • Conservare correttamente. Disinfettare, asciugare e conservare le lenti nell'apposita custodia quando non vengono indossate. Non confondere le lenti destre con quelle sinistre.
  • Lubrificare. Usare le gocce reumidificanti quando necessario per garantire il comfort. Evitare di indossare le lenti troppo a lungo se si sentono secche.
  • Verificare la presenza di eventuali problemi. Rimuovere le lenti in caso di dolore, irritazione, arrossamento o alterazione della vista. Consultare un oculista.
  • Maneggiare con cura. Non far cadere le lenti e non maneggiarle con le mani sporche. Inserire e rimuovere con cura le lenti secondo le indicazioni.

Un'adeguata igiene e cura delle lenti fa una grande differenza per avere un'esperienza di successo con le lenti a contatto per daltonici. L'adozione di misure per mantenere le lenti pulite e non danneggiate le aiuterà a funzionare al meglio.

Il futuro dei contatti daltonici

Quando si parla di lenti a contatto per daltonici, c'è spazio per miglioramenti e progressi continui. La ricerca è in corso per migliorare ulteriormente la tecnologia e fornire risultati ancora migliori a chi ha problemi di visione a colori.

Alcune aree chiave su cui i ricercatori si stanno concentrando sono:

  • Ampliare la gamma di colori che le lenti a contatto possono correggere. Le lenti attuali sono in grado di correggere principalmente il daltonismo rosso-verde, ma le versioni future potrebbero aiutare anche le carenze di colore blu-giallo.
  • Migliorare il comfort e la traspirazione. Come per tutte le lenti a contatto, il comfort è importante per un uso prolungato. Nuovi materiali e rivestimenti potrebbero rendere le lenti a contatto per daltonici più naturali.
  • Aumentare la durata. L'obiettivo è quello di rendere le lenti a contatto daltoniche in grado di essere indossate quotidianamente per diversi anni prima di dover essere sostituite.
  • Sviluppare lenti adattive. Queste lenti potrebbero adattarsi automaticamente in base alla gravità e al tipo di daltonismo individuale del portatore.
  • Miglioramento dell'aspetto naturale. Si sta lavorando per perfezionare l'ottica e rendere l'effetto di miglioramento del colore ancora più omogeneo.
  • Riduzione dei costi. I prezzi dovrebbero diventare più accessibili con l'aumento della produzione e l'emergere di nuove tecnologie.
  • Ampliare l'accesso. Le lenti a contatto daltoniche potrebbero diventare disponibili in un maggior numero di località, soprattutto quando i rivenditori di occhiali online inizieranno a proporle.

Le continue innovazioni nei dispositivi e nei trattamenti di assistenza per i daltonici offrono una speranza alla comunità degli ipovedenti. Se già oggi le lenti a contatto funzionano bene, il futuro si prospetta ancora più luminoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCaptcha e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

it_ITItalian